Per informazioni o prenotazione tavoli, telefonare o mandare un messaggio WhatsApp al 350.1357156

Anche quest’anno, nei giorni 9-10-11-12 Maggio e 16-17-18-19 Maggio si svolgerà la
33 ^ edizione della Sagra di S.Leopoldo presso il Padiglione adiacente alla Parrocchia
omonima di Mirano, quartiere Aldo Moro.
Ogni Festa Patronale è un grande tesoro, che va custodito , valorizzato, protetto.
Il primo grande effetto è quello di far emergere il senso di appartenenza di una Comunità
e nello stesso tempo far avvicinare persone che vivono lontane da essa o che non vi
appartengono. Come momento religioso, ludico, socia e e econo ico, e una grande
ricchezza, un mondo dove ognuno di questi aspetti è “conseguenza” e nello stesso tempo
“effetto” e ’a tro.
Già nella fase di preparazione, con il lavoro di numerosi volontari, la Sagra è momento di
aggregazione e cooperazione.
L’evento nasce , pren e for a e cresce ogni anno attraverso riunioni, progetti,
discussioni, trasformazioni, lavori, impegni di tante persone che hanno un unico
obbiettivo comune : il successo della manifestazione.
Il successo non è inteso ovviamente dal punto di vista economico, componente
comunque importante per il conseguente investimento in tanti progetti di importanza
sociale, ma soprattutto inteso come gratificazione per tutti coloro che contribuiscono alla
sua realizzazione, per tutte le Aziende che lo sostengono e sponsorizzano e
naturalmente per tutti quelli che vi partecipano.
La Festa deve prendere forma, deve svolgersi nel modo migliore, deve soddisfare le
aspettative del pubblico e deve raggiungere i propri obbiettivi per il merito di tutti.
Ogni anno ci si impegna per far conoscere questo evento non solo come un Padiglione
Gastronomico, dove si arriva per assaggiare delle grandi specialità, ma come un momento
aggregativo e di partecipazione, un momento di svago e nello stesso tempo di riflessione.
La riflessione più importante dovrebbe essere fatta sulla gioia di un momento insieme,
con e proprie fa ig ie, con i propri a ici, con ’intera comunità e la consapevolezza di
questo attimo di spensieratezza. A volte si dà tutto per scontato, il fatto di stare bene, di
go ere i buona co pagnia, i avere vicino persone che a ia o…
Punto di forza della Sagra di San Leopoldo è sempre la qualità delle pietanze, con
un’accurata sce ta e e aterie pri e e l’offerta i piatti tipici e nostro territorio,
compresa la grigliata di carne, il baccalà e la frittura mista con pesce fresco.
Quest’anno è prevista l’intro uzione i nuovi servizi e icati alle famiglie, con un’area
bimbi dedicata esclusivamente ai piccoli ospiti e gestita da animatori tramite attività,
giochi, varie tipologie di intrattenimento oltre che la tradizionale Lotteria.
Non dimentichiamo infine la parte religiosa della manifestazione : il 12 Maggio infatti è la
ricorrenza della nascita di San Leopoldo, il minuscolo frate di origini dalmate, noto per la
sua straordinaria mitezza, patrono dei malati di tumore in Italia.
Sappiamo che questo aspetto è ovviamente percepito in modo differente da ciascuno,
secondo la propria Fede, Religione e Spiritualità, ma rappresenta anche il fulcro da cui
questa Festa nasce e si ripete negli anni. Anche questa sarà la possibilità per un altro
importante momento di meditazione.
Come scrisse San Leopoldo, “Non bisogna meravigliarsi se in questo mondo le cose non
sono a posto, ve ia o i essere a posto noi”.
Godiamoci quindi in serenità questi speciali momenti di aggregazione cercando sempre
di sostenerli e soprattutto di viverli spensieratamente insieme.
Comitato Organizzatore Festa di San Leopoldo – Massimo Ferrigato

33° Sagra di San Leopoldo